Tag Archivio per: presentazioni sul divano

Lo Spiegone è una testata giornalistica digitale nata a Roma qualche anno fa nell’ottica di diffondere quello che si chiama slow journalism, il giornalismo lento.

Si tratta di una pratica che mira ad offrire articoli dettagliati, esaustivi, capaci di mettere in relazioni gli eventi gli uni con gli altri in maniera semplice e diretta, non rivolgendosi solo ad un pubblico di nicchia ma a chiunque, trasmessi insieme a tutti gli strumenti utili e necessari per comprendere meglio la realtà, approfondendo cause, possibili conseguenze e scenari futuri. Nasce così un giornale lento, riflessivo ed esplicativo, corredato di fonti, basato su dei valori, ma senza essere di parte.

In collaborazione con Edifir, hanno creato una collana di saggistica breve dal titolo NOC. Nuovi Orizzonti di Conflittualità, una serie di libri dalla natura divulgativa che analizzano fenomeni economici, sociali e politici contemporanei che implicano grandi cambiamenti a livello globale, con il proposito di renderle tematiche accessibili a tutte e tutti.

Di questa nuova collana presenteremo qui la seconda pubblicazione: Il grande gioco delle risorse. I minerali del futuro e la maledizione ecologica a cura di Aurora Guainazzi.

Africa Subsahariana e Centro-Sud America ospitano la maggior parte delle risorse minerarie essenziali per la transizione ecologica e digitale. Per questo motivo, il Sud Globale è sempre più al centro degli interessi degli attori neocoloniali che esercitano soprattutto il loro potere economico al fine di controllare o influenzare i processi estrattivi. Questo fenomeno viene spesso letto in chiave di rivalità tra grandi potenze, che si esaurisce in un dibattito su chi sia designato a governare l’ordine mondiale. Il volume problematizza questa narrativa, adottando una prospettiva africana e centro-sud americana. Così facendo, il libro illustra come il processo estrattivo delle grandi potenze sia indice di un nuovo colonialismo, legato a fenomeni nazionali e internazionali di violazioni dei diritti umani, conflitti armati e degrado delle risorse naturali. Contestualizzando il processo estrattivo all’interno di un panorama globale caratterizzato da nuove e vecchie tensioni, il libro descrive il profondo impatto sociale e ambientale dei processi estrattivi delle risorse naturali.

L’appuntamento è per venerdì 07 giugno alle 19.00.

Assicuriamo che sembra complesso ma non lo sarà, perché, proprio come dice Lo Spiegone, in trouble, be clear.