Astroautor*: Pesci

È solamente amore: la Stagione dei Pesci
(20 febbraio – 20 marzo)

Assistiamo al cambio di guardia astrologico con una scorta di fazzoletti a portata di mano: vi viene da piangere? Tranquill*, è solo il Sole che è appena entrato nel segno dei Pesci, accompagnato da una fantastica Luna in Cancro. Li vediamo entrambi sghignazzare mentre assistono allo spettacolo delle infinite paturnie mentali che provocheranno qui sulla Terra.

I Pesci, segno d’acqua, segno mutevole, fragilità e complessità di sentimenti, governato da Nettuno, pianeta associato ai sogni, all’illusione, alla profondità e all’empatia. È il segno posto in chiusura dell’anno astrologico, collocato alla fine dell’inverno: l’aria si fa più tiepida, i primi steli nascono dal terreno. Insomma, il segno dei Pesci ci fa vagare da una stagione all’altra, ci ricorda quanto sia importante trasformarsi, dissolvere i confini e sciogliere le dicotomie, essere disposti ad abitare i propri sogni o quelli degli altri e a cercare di traslarli nella realtà, vivendo con anima, corpo e cuore (tanto cuore!) la quotidianità.

 

La prima autrice a spingerci tutt* controcorrente è sicuramente Alba de Céspedes, rappresentante incredibile dei Pesci. Scrittrice italo-cubana, negli anni dominati dal giogo fascista seppe inaugurare attraverso le sue opere una nuova “visione femminile”: le donne da lei raccontate sono donne che scrivono, che leggono, che pensano, che parlano della loro quotidianità, che confessano i desideri più inconfessabili. Quaderno proibito è sicuramente uno dei suoi romanzi più conosciuti. Ambientato a Roma nel primo dopoguerra, narra i pensieri di Valeria, che affida il racconto del suo quotidiano a un quaderno/diario che tiene al riparo dalle possibili incursioni della sua famiglia. Nella redazione del diario, Valeria si riappropria di uno spazio personale e intimo a lungo messo da parte per stare dietro ai suoi doveri di donna, madre e lavoratrice. Le pagine che scrive rappresentano una sorta di specchio in cui si riflette, pongono in essere la necessità di guardare in faccia la sua infelicità e provare a riscattarla analizzando i rapporti con i suoi familiari e indagando le molteplici sfumature dei suoi sentimenti. Valeria sogna di essere finalmente protagonista della sua vita, ma de Céspedes ci ricorda che tra il sognare e il fare c’è di mezzo una vasta distesa d’acqua.

Anaïs Nin, altra esponente del segno dei Pesci, mise invece nero su bianco l’eros femminile, indagandone gli impulsi, la natura dei desideri, la repressione delle pulsioni, e venendo per questo ferocemente criticata dagli esponenti di una cultura che risultava estremamente restrittiva per le donne.
Il delta di Venere rappresenta una delle opere più importanti dell’erotismo femminile moderno, una raccolta di 15 racconti che Nin scrisse al posto del suo compagno dell’epoca, Henry Miller, destinata a un misterioso collezionista di libri. Matilde, Elena, Marianne, Linda sono solo alcune tra le protagoniste dei racconti erotici, donne pienamente consapevoli di poter esprimere come vogliono la loro sessualità e di coglierne le millemila sfaccettature. Il corpo è loro e ci fanno quello che gli pare.

Anche Nin, come la Valeria protagonista di Quaderno proibito di de Céspedes, mantenne per tutta la vita l’abitudine di tenere un diario. L’esigenza continua di confrontarsi con la propria interiorità, come se l’unico modo di conoscersi davvero fosse quello di rileggersi e scavare nei propri sogni, diede vita a un diario perenne che venne successivamente pubblicato in 6 volumi dopo la morte dell’autrice.

Nel secondo volume, Nin afferma: “Tutti gli aspetti del sé devono essere vissuti, come le dodici case dello zodiaco. Una personalità è quella che ha srotolato il nastro, dispiegato i petali, esposto tutti gli strati. Non importa da dove si comincia: con l’istinto o la saggezza, con la natura o con lo spirito. Il compimento significa l’esperienza di tutte le parti del sé, di tutti gli elementi, di tutti i piani. Significa che ogni cellula del corpo prende vita, si risveglia”.

Che la stagione dei Pesci vi accompagni verso una super Primavera!