Over-dose

Ho sempre detestato fare le parafrasi delle poesie.
Mi sembra di violare l’intimità dell’autor* andando a sviscerarne i versi, che così scomposti perdono di integrità e bellezza.
Penso che ostinarsi nel determinare un significato univoco a qualcosa di così individuale sia profondamente sbagliato.
Perché la poesia fa questo: dona sé stessa senza imporsi, fluida, pronta ad adattarsi al nostro personalissimo contenitore, a suonare le corde che decideremo di concederle, foss’anche nessuna.
La poesia, molto più della prosa, si fa altro al servizio di chi la ascolta o la legge.
E se questo non è un regalo preziosissimo, non so cos’altro lo sia.

Ecco perché L’ornitorinco è votato alla poesia da quando è nato, e prova a supportarla e diffonderla ogni qual volta ne abbia occasione.
Anche spacciando.
Da oggi, infatti, grazie a Ronzani Editore potete trovare delle over-dose di legalissima poesia contemporanea, in pratiche confezioni da due grammi l’una con 10 poesie stampate a mano.
Una piccola grande antologia in progress di alcune delle migliori voci di oggi, con poeti e poetesse nat* dagli anni ‘60 fino agli anni ‘80-90.

Prendetele e usatele senza moderazione alcuna.